Corona non si presenta e la D’Urso si arrabbia!

14 dicembre 2009

Ieri a Domenica 5 doveva esserci Fabrizio Corona, atteso in studio per parlare del suo processo e della sua condanna a tre anni e otto mesi per estorsione e tentata estorsione. La prima parte della puntata è stata dedicata proprio a Corona, che pochi minuti prima della messa in onda ha telefonato dicendo che non ci sarebbe stato a causa di un’infezione alla mano, quella stessa mano che ha ben pensato di scagliare contro una parete dello studio di Matrix qualche giorno fa, quando la sua maleducazione aveva fatto surriscaldare perfino Alessio Vinci, conduttore del talk show di approfondimento giornalistico di Canale 5, che così furioso non si era mai visto prima!

Ma la buona Barbara lo sa, “the show must go on” e così è stato, il talk è proseguito benissimo anche senza il suo protagonista e forse è stato anche meglio così.

Interviere telefonicamente a sorpresa Gabriella, la madre di Corona in un commovente tentativo non riuscito a difesa del figlio nel quale dava la colpa alla società e al mondo di oggi se Fabrizio ha fatto ciò che ha fatto. Ribadisce poi l’ingiustizia della sentenza.; che in Italia succedano cose ben più gravi infatti è innegabile e tre anni e otto mesi sono davvero troppi in confronto ai due mesi o anche meno dati a soggetti che di male ne hanno fatto veramente.

Interviene al telefono anche una giornalista, Beatrice Baratto, che dichiara di essere stata contattata da Corona che le avrebbe promesso di farla partecipare ad un famoso programma televisivo pomeridiano e di darle una rubrica fissa su un famoso settimanale di gossip, dietro il pagamento di una somma da parte sua. Anche lei lo ha denunciato.

Durante il pomeriggio poi arriva una segnalazione secondo la quale Fabrizio non sia in ospedale bensì in una discoteca a fare un’ospitata, dove avrebbe anche parlato male della trasmissione a cui era stato invitato.

Ma se il cattivo Fabrizio è stato condannato perché è ancora in libertà e se la spassa nei locali?

Quasi sicuramente sentiremo parlare di lui ancor di più quando sarà dietro le sbarre, se mai ci arriverà… infatti non perderà occasione per farsi notare come ha già fatto in precedenza e come solo lui sa fare!

Annunci